La storia


Maman Thérèse nasce nel 1987 da un'idea di Teresa Bianchi, figlia di fornai. La prima bottega sorge lungo il Corso, nel cuore popolare di Cave, ed è qui nella bottega dei genitori che Teresa muove i primi passi che la condurranno pochi anni dopo ad avviare un’attività tutta sua nel centro abitato del paese, dove tutt’oggi si trova.

Sin dai primi tempi, Teresa punta alla genuinità degli ingredienti nel creare prodotti tipici della tradizione culinaria cavense proponendone una vasta gamma…gnocchi a "cova de soreca" , a sassetto e lacchene che attingono direttamente dalle usanze passate e poi ancora fettuccine, cannelloni, lasagne…di più comune esperienza.

Ma la passione andava oltre... serpette, meringhe, crostatine, ciambelle al vino o all’uovo... insomma ricette famigliari come quelle della nonna in un concentrato di bontà e naturalezza!

Teresa trasmise, nel tempo, questo suo amore ai figli, Sabrina e Mauro, a cui ancora oggi si dedicano con tutto il loro impegno e dedizione.

Sapori tradizionali per palati attuali!

Materie prime e tecniche di produzione


Nel laboratorio di Maman Thérèse si vuole ottenere un prodotto ottimo e genuino ed è per questo che si utilizzano diversi tipi di semola e farina, ognuna delle quali indicata per una determinata e gustosa realizzazione. Naturalmente si garantiscono solo uova in guscio e di allevamenti di fiducia.

Quotidianamente Maman Thérèse fa ricorso a tutto il proprio sapere nel creare un prodotto fresco e soprattutto come "fatto in casa" secondo le più tradizionali tecniche artigiali, ma non senza combinarlo ad una soluzione di più alta tecnologia quale è la tecnica del "freddo rapido".

Tale metodo consiste nel portare il prodotto appena fatto (laminato o ripieno che sia) alla temperatura di 3 gradi con abbattitore di temperatura, in modo che il prodotto possa mantenere intatte le qualità gusto-olfattive e garantire al consumatore una più prolungata conservazione del prodotto a 4/5 gradi per una durata di 4/5 giorni.